RAVENNA
WOMAN

  • Facebook
  • Twitter
  • Feed Rss

Serie A Femminile

Non basta un buon San Zaccaria: la Fiorentina vince 5-1

Il San Zaccaria non riesce a fare la partita perfetta contro la Fiorentina e subisce il ritorno della fortissima squadra viola dopo essere stata in vantaggio per un’ora di gara. Ha un peso specifico l’infortunio che alla mezz’ora del primo tempo mette fuori causa l’attaccante Colasuonno e che fa perdere al San Zaccaria quel punto di riferimento in avanti dato dalla capocannoniere biancorossa. In mezzo una gara accorta, ben giocata da Tucceri Cimini e compagne che hanno prima colpito a freddo la Fiorentina e poi controllato la gara fin quando la maggior caratura delle viola (e la loro rabbia) non ha fatto la differenza.

In campo. Mister Nardozza conferma in parte la formazione già vista a Verona con l'unica variante di Peare che prende posto sulla fascia esterna sinistra di centrocampo e Pastore in mezzo al campo. In avanti c'è Colasuonno nonostante le non perfette condizioni fisiche dopo l'infortunio di Verona. Confermata la difesa con la Fiorentina che dal canto suo ribatte con il trio Caccamo, Bonetti e Mauro.

Biancorosse subito avanti. Il piglio iniziale del San Zaccaria è positivo, la squadra dello squalificato Nardozza fa buona pressione e impedisce alla Fiorentina di impostare. Proprio su una situazione simile le biancorosse vanno subito, e a sorpresa, in vantaggio. È appena il secondo minuto quando Filippi recupera palla in uscita dalla difesa e taglia un ottimo passaggio in profondità per Colasuonno. L'attaccante non si fa pregare e supera Ohrstrom con un pallonetto. La Fiorentina dal canto suo non sta a guardare. La squadra di Fattori reagisce e lo fa sfruttando la classe delle sue giocatrici. Al 9’ Dolan controlla una punizione di Parisi mentre al 17’ è Caccamo a spedire a lato un cross dalla destra di Guagni. Al 26’ si rivede il San Zaccaria, ma l’azione offensiva delle biancorosse non si chiude per poco. Un minuto dopo Dolan disinnesca una conclusione di Guagni.

Colasuonno out. Al 28’ brutto colpo per le biancorosse che perdono Fabiana Colasuonno. L’attaccante quindi lascia il campo a Moscia mentre in avanti a sostenere il peso del reparto offensivo sale Giulia Baldini. Al 30’ proprio Moscia cerca di approfittare di una incomprensione al limite dell'area tra Bartoli e Ohrstrom, ma il portiere della Fiorentina rimedia con le mani. Le viola di Fattori comunque continuano a spingere forte costringendo il San Zaccaria a difendersi. Al 31’ ci deve pensare Dolan ad uscire su Bonetti. Al 36’ invece le viola potrebbero pungere con Mauro, ma l'amore mira dell’attaccante non è precisa. Due minuti dopo le viola costruiscono un’azione pericolosissima su calcio d'angolo sul quale si genera una mischia in area con Guagni che prima si fa murare il tiro dalla difesa e poi spedisce fuori.

Occasionissima al rientro in campo, poi solo viola. Il San Zaccaria al rientro in campo continua a spingere a fa ben sperare i tifosi accorsi al Massimo Soprani. All’8’ su un rinvio di Dolan, Moscia prolunga in profondità di testa innescando Baldini, la quale però si allarga troppo il pallone e favorisce l’uscita in presa di Ohrstrom. È una situazione che innesca la rabbia viola. La Fiorentina infatti capisce che deve ingranare un’altra marcia per avere la meglio su un San Zaccaria diligente e ordinato, e così facendo la squadra di Fattori al quarto d’ora pareggia. Sugli sviluppi di una punizione Parisi di testa insacca. Il gol galvanizza e infonde fiducia alla squadra viola, la classe fa il resto, perché la Fiorentina non si trova davanti a tutti per caso. Infatti bastano appena tre minuti e le toscane mettono la freccia con Caccamo che, ricevuta palla al limite, spalle alla porta pesca in area Mauro che in girata trova l’angolino per l’1-2.

Le viola dilagano. La Fiorentina sfrutta il vantaggio che taglia le gambe alle ragazze di Nardozza per colpire in modo spietato. Al 25’ Bonetti vince un rimpallo al limite dell’area e scarica un tiro che si insacca nell’angolino alla sinistra di una incolpevole Dolan. Quattro minuti dopo l’americana invece esegue una grande parata su un tiro ravvicinato di Adami, ma al 32’ su calcio d’angolo (la Fiorentina ne batterà 13 alla fine della partita) non può opporsi all’incornata di Linari. L’1-4 taglia definitivamente le gambe al San Zaccaria, che al 37’ ci prova con Peare, ma Ohrstrom fa buona guardia, mentre al 43’ ci pensa la neo entrata Salvatori Rinaldi a chiudere definitivamente i conti portando il passivo a quattro, punizione forse troppo pesante per il buon San Zaccaria visto in campo.

Il tabellino della gara
San Zaccaria (4-5-1): Dolan; Santoro, Quadrelli, Venturini, Tucceri; Baldini (30’ st Razzolini), Principi, Pastore (38’ st Diaz), Filippi, Peare; Colasuonno (28’ pt Moscia). A disp.: Tampieri, Cimatti, Casadio, Pondini. All.: Nardozza.
Fiorentina Women’s (4-3-3): Ohrstrom; Guagni (38’ st Vigilucci), Linari, Tortelli, Bartoli; Carissimi (38’ st Ferrandi), Adami, Parisi; Bonetti, Mauro, Caccamo (30’ st Salvatori Rinaldi). A disp.: Fedele, Orlandi, Zazzera, Fusini. All.: Fattori.
Arbitro: Sfira di Pordenone.
Reti: 2’ pt Colasuonno, 15’ st Parisi, 18’ st Mauro, 25’ st Bonetti, 32’ st Linari, 43’ st Salvatori Rinaldi.

Ultimi Risultati

- Giornata 22 del 12/05/2018 -

Classifica

- aggiornata al 12/05/2018 -

1 Juventus Women 60
2 Brescia Femminile 60
3 Fiorentina Women's 43
4 U.P.C Tavagnacco 43
5 Mozzanica 42
6 Chievo Verona 26
7 AGSM Verona cf 25
8 Res Roma A.R.L. 22
9 Sassuolo Calcio Femminile 19
10 Ravenna Woman 16
11 Pink Bari calcio femminile 16
12 Empoli Ladies fbc 11
  • Divisione Calcio Femminile
  • FIGC
  • LND